News



14/11/2014

Regolarizzazioni contributive: in arrivo modalità di accesso agevolate

COMUNICATO 

 

Il Comitato dei Delegati di Cassa Forense, con la modifica regolamentare approvata il 24 ottobre 2014, ha introdotto la possibilità di regolarizzazioni contributive con modalità rateali in caso di "regolarizzazione spontanea" o "accertamento per adesione", istituti, questi, già previsti dal vigente regolamento delle sanzioni (artt. 13 e 14). 

Una volta intervenuta l'approvazione Ministeriale del provvedimento, il mancato pagamento dei contributi, seguito da domanda di regolarizzazione spontanea, comporterà la possibilità di rateizzare fino a tre anni il debito contributivo, con oneri aggiuntivi estremamente ridotti. 

La soglia minima dei contributi rateizzabili sarà, inoltre, abbassata a mille euro con facoltà, da parte del Consiglio di Amministrazione della Cassa, di consentire rateazioni più ampie (fino a cinque anni) qualora il debito complessivo da regolarizzare superi i 10.000 euro. 

La modifica regolamentare, che avrà carattere strutturale, è stata adottata anche per venire incontro alle difficoltà economiche della categoria atte stata dalla costante diminuzione dei redditi medi negli ultimi anni. 


Si confida in un rapido iter di approvazione Ministeriale per poter dare 

applicazione concreta alla nuova disciplina nei tempi più rapidi possibili. 


Il Presidente 

Avv. Nunzio Luciano